Canapa Medica

15.00

Fabrizio Dentini

Pagine 240

Formato 15×21

Acquista prodotto

COD: 978-88-98155-20-0 Categoria: Tag: ,

Descrizione

C’è il falegname alcolizzato che ha smesso di bere da quando ha scoperto la canapa, c’è la mamma dell’infermiere che, senza saperlo, con un buon thé aromatizzato si cura il glaucoma, c’è l’ex poliziotto, diventato esperto botanico, che allevia i sintomi della sclerosi multipla fumando abbondanti spinelli di canapa indica. C’è il medico che, in seguito alla chemioterapia, dopo averla testata su se stesso, ne studia le differenti genetiche e le diverse applicazioni e per questo adesso è agli arresti domiciliari, c’è il ferroviere epilettico che non sapeva nemmeno che la canapa avrebbe potuto accompagnarlo in alternativa a farmaci collaudati, ma dalle conseguenze pesanti. C’è il croupier malato di sindrome di Crohn che grazie alla canapa ha una famiglia, una vita dignitosa e può continuare a lavorare, c’è la studentessa universitaria che soffriva d’ansia, adesso ha risolto il problema, si è laureata e ha scritto una tesi sull’argomento.

Questo libro si rivolge ai pazienti, ai medici, ai farmacisti, agli operatori del settore sanitario, ma anche agli assistenti sociali, alle forze dell’ordine ed ai giudici dei tribunali. Il suo scopo è normalizzare il rapporto della società italiana con la pianta della canapa. Se da un lato infatti l’utilizzo di questa pianta è ampiamente diffuso in ampi strati trasversali della popolazione, il suo accesso è fortemente osteggiato da legislazioni che non tengono in conto della sua bassa soglia di tossicità e delle numerose evidenze terapeutiche. Per questo motivo il libro raccoglie, suddivisi secondo la patologia sofferta, racconti di tanta gente comune che per motivi di salute si è imbattuta nella canapa ed ha imparato a riconoscerla come preziosa alleata nel percorso che ogni malato compie per rendere la propria vita il più possibile simile alla vita dei sani. La canapa è percepita dalle istituzioni e dai loro rappresentanti come una droga da combattere ad ogni costo. Lo scopo di questo libro è mettere in dubbio questo costo, in termini sociali, penali e soprattutto sanitari. Il coraggio di chi ha condiviso la propria esperienza è il filo conduttore che il lettore troverà nelle storie raccolte, è soprattutto questione di civiltà ascoltare serenamente queste testimonianze e farne tesoro.

 

Fabrizio Dentini (Caracas, 1981) giornalista, nel 2007 si laurea in Scienza della Comunicazione con una tesi su “Detenzione e percezione della pena”. Insofferente alle ingiustizie dedica il proprio tempo a raccontare la gabbia di matti nella quale è cresciuto. Dal 2010, con lo pseudonimo Carlos Rafael Esposito, collabora con Soft Secrets, consolidata realtà editoriale europea nell’ambito antiproibizionista e si occupa a tempo pieno di informazione sulla canapa e sulle sue applicazioni.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Canapa Medica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Canapa Medica”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *