Ultime uscite

<< >>

2001 il Complotto di Tirana: la vera storia di una delle più grandi e intelligenti truffe della storia dell’arte contemporanea!!!

2001 - Tirana - solo fronte - ridotta

Nel 2001 viene sferrato un attacco capace di far traballare l’arte contemporanea. Un individuo misterioso si finge via web il fotografo Oliviero Toscani, sponsorizza a un noto giornale quattro artisti da

L’OSTERIA DEI SOPRANNOMI

L'osteria dei soprannomi - solo fronte_rev2_1

Finalmente in libreria il nuovo attesissimo romanzo di Marco Sommariva…

LE STAGIONI DELLA TRABANT

Le stagioni della Trabant - solo fronte

Dalla penna di Felice Maccaro, un romanzo di formazione intenso, moderno e fresco, con uno spiazzante cambio di registro finale ACQUISTA IL LIBRO

CAMMINARE DOMANDANDO -Ultime conversazioni con Don Gallo

Camminare domandando - solo fronte_15x21 def

le conversazioni e gli incontri fra il prete degli ultimi e lo scrittore Federico Traversa uno, fra i tanti, che ha avuto la fortuna di camminare con lui. Con interventi

L’INVASIONE DEGLI ULTRACORPI – il lato tragicomico del razzismo

l'invasione degli ultracorpi

Dalla matita di Stefano Scagni, convinto seguace di Vauro, una serie di dissacranti vignette per riflettere sull’eterno problema del razzismo dilagante in Italia. Il libro che i leghisti non vorrebbero mai mostrarvi!!!   Stefano Scagni, classe 1968, è

2001 il Complotto di Tirana: la vera storia di una delle più grandi e intelligenti truffe della storia dell’arte contemporanea!!!

2001 - Tirana - solo fronte - ridotta

Nel 2001 viene sferrato un attacco capace di far traballare l’arte contemporanea. Un individuo misterioso si finge via web il fotografo Oliviero Toscani, sponsorizza a un noto giornale quattro artisti da lui inventati di sana pianta e dall’anonimato arriva a esporre alla Biennale d’arte di Tirana opere scomode, inopportune, persino offensive per la morale – uno degli artisti inventati è un pedofilo, uno un pornografo, uno un islamico filoterrorista – ma stranamente profetiche dell’attentato che sarebbe avvenuto di lì a poco a New York. Il suo inganno viene smascherato troppo tardi, pochi giorni dopo l’11 settembre. Non si trattò però di terrorismo, né del complotto ordito da qualche organizzazione segreta: l’azione dei responsabili celati dietro la beffa si rivelò come pura e semplice opera d’arte. Una vendetta contro il sistema che li aveva esclusi come artisti e a cui loro avevano voluto mostrare di che cosa erano capaci. Uno dei nomi emerse infine dall’anonimato, quello di Marco Lavagetto, artista ligure; in fuga per anni dalla legge, solo ora la sua storia sembra aver trovato un punto d’arrivo. Questo libro è un modo per regalare ad essa per la prima volta una visione d’insieme e per raccontare da un’angolazione completamente nuova quell’anno che ha cambiato tutto. Sopra a ogni altra cosa, il presente testo analizza la
genesi della prima grande opera d’arte del nuovo millennio. Il Complotto di Tirana è stata la vera e propria Cappella Sistina dell’hacking, l’opera che meglio ha rappresentato l’idea di ‘criminalità e fuga’ promossa dalla Biennale di Tirana del settembre 2001. L’opera migliore esposta… a insaputa della Biennale stessa.

Finalmente in libreria “CAPA-CHI?”, il libro di Michele Monina sull’amico CAPAREZZA, fresco vincitore del premio Tenco

capa-chi

Chi è Caparezza? Caparezza non esiste. Come potrebbe essere altrimenti, del resto? Provate a pensare a un rapper che i rapper non riconoscono come tale, o a un rockettaro che nessuno tra quanti praticano la disciplina in quattro quarti identificherebbe mai come un collega che decide di scrivere un brano che prende di punta l’intrattenimento troppo leggero, quello delle musichette da stacchetto televisivo, buono al massimo per essere usato dalle Veline di Striscia la notizia come sottofondo. E poi immaginatevi quello stesso brano assurto al ruolo di hit, ballato in discoteca, usato come suoneria dei cellulari e soprattutto colonna sonora degli stupidi balletti del Gabibbo con le due discinte vallette per antonomasia. O pensate a un musicista, uno nato e cresciuto col mito di Frank Zappa, tanto quanto di Goldrake e di Doraemon, a dire il vero, che però è considerato un rapper da chi la musica la suona, e un rocker da chi il rap lo professa. Insomma, Caparezza non esiste, e se esistesse sarebbe una contraddizione vivente, uno che se avesse la macchina del tempo tornerebbe indietro per partecipare a Woodstock, o per riscrivere quella piccola porzione di storia che riguarda l’Italia, la sua patria.

Nelle pagine di questo libro, Michele Monina, suo amico e collaboratore (insieme hanno dato alle stampe Saghe mentali, edito da Rizzoli) tratteggia un allucinato ritratto del genietto di Molfetta, raccontandone la storia, definendone, per quanto possibile la poetica, e delineandone la fenomenologia, tra aneddoti e fatti conclamati, canzoni e concerti, ecco la vera storia del rapper che non esiste, del Frank Zappa de noantri, del cantautore del

nuovo millennio: Caparezza, che è vivo e lotta insieme a noi.

Doppia appuntamento con “L’Osteria dei Soprannomi” di Marco Sommariva

L'osteria dei soprannomi - solo fronte_rev2_1

Venerdì 17 ottobre alle ore 21 Marco Sommariva sarà al Circolo Arci Paz, via del Pozzo, 10 – Castano Primo (MI).
Sabato 18 ottobre alle ore 17 invece toccherà al Maite – Il Circolo, Vicolo Sant’Agata, 6 – 24129 – Città Alta Bergamo (BG).

L’OSTERIA DEI SOPRANNOMI

L'osteria dei soprannomi - solo fronte_rev2_1

Finalmente in libreria il nuovo attesissimo romanzo di Marco Sommariva…

L’OSTERIA DEI SOPRANNOMI

L'osteria dei soprannomi - solo fronte_rev2_1

Finalmente in libreria il nuovo attesissimo romanzo di Marco Sommariva…

 ACQUISTA IL LIBRO

 

LE STAGIONI DELLA TRABANT

Le stagioni della Trabant - solo fronte

Dalla penna di Felice Maccaro, un romanzo di formazione intenso, moderno e fresco, con uno spiazzante cambio di registro finale

ACQUISTA IL LIBRO

CAMMINARE DOMANDANDO -Ultime conversazioni con Don Gallo

Camminare domandando - solo fronte_15x21 def

le conversazioni e gli incontri fra il prete degli ultimi e lo scrittore Federico Traversa uno, fra i tanti, che ha avuto la fortuna di camminare con lui. Con interventi di Giampiero Gasperini, Tonino Carotone e gli amici della Comunità San Benedetto al Porto.

Partendo dal racconto in presa diretta di una lunga giornata in viaggio tra Genova e Torino avvenuta nel febbraio 2013, si parte per un percorso più profondo.

I dialoghi con Federico Traversa, sulla scorta delle esperienze dei libri precedenti, rivelano una dimensione intima a tratti davvero sorprendente di un uomo che, come pochi altri, ha lasciato un segno indelebile sulla sua epoca.

Questo libro è il riflesso del viaggio interminabile intrapreso da Don Gallo all’inizio delle sue tante scelte, è la storia dell’incontro, lungo quel viaggio, di un viandante curioso e attento, che ha saputo osservare e ascoltare, che ha percepito la forza comunicativa di chi tramutava in gesti di amore autentico le parole di speranza che troppo facilmente si è abituati a far correre, senza che poi ad esse conseguano azioni adeguate.

Don Gallo non si fermava mai di fronte a nulla, esattamente come fa la vita, anche se noi spesso ce ne scordiamo.

Federico Traversa (Genova – 1975). Scrittore, co-fondatore di Chinaski Edizioni, ha pubblicato un romanzo (“Il contorno del camaleonte”) e diverse titoli legati alla musica, sovente con la collaborazione degli stessi artisti (Tonino Carotone, Africa Unite).

La sua svolta, sia come scrittore che come uomo, è avvenuta dopo l’incontro con Don Andrea Gallo. I due libri che ha scritto con lui (“Io cammino con gli ulltimi” e “E io continuo a camminare con gli ultimi”) sono stati entrambi ripubblicati da grandi editori italiani. E, quel che più conta, oggi Federico ha un figlio, che si chiama Alessandro Andrea, e davvero non è difficile comprendere in onore di chi.

Federico Traversa (Chinaski Edizioni) intervista il giornalista Fabrizio Dentini, autore del libro “Canapa Medica – Viaggio Nel Pianeta del Farmaco Proibito”

Lo scrittore Federico Traversa (Chinaski Edizioni) intervista il giornalista Fabrizio Dentini, autore del libro “Canapa Medica – Viaggio Nel Pianeta del Farmaco Proibito”. Guardate e condividete. Si tratta di un’intervista utile per ricevere tante informazioni su un tema così discusso e complicato:
*Per quali patologie si è rivelata utile la cannabis
*Come farsela prescrivere dal proprio medico curante
*A quali associazioni rivolgersi per saperne di più
*A che punto è arrivata la ricerca scientifica
*Quali sono al momento le leggi in merito nel nostro paese
https://www.youtube.com/watch?v=hJ3S0YK4G7E