Ultime uscite

<< >>

In uscita il 18 luglio “Amy & Blake”

Amy&Blake - solo fronte

Il rapporto distruttivo tra Blake Fielder-Civil e Amy Winehouse è stato uno dei più discussi e chiacchierati della recente storia della musica, documentato con eccessivo accanimento dai media di tutto

E NELLE VENE CEMENTO: In uscita un potente romanzo di formazione

e-nelle-vene-il-cemento

E nelle vene il cemento racconta un anno di cantiere edile. Dalla viva voce del protagonista, ecco la storia toccante, profonda e reale d’un ragazzo chiamato a fare uno dei lavori

In uscita solo in ebook “Angie, fidati… l’estate è per sempre” di Angelo Laurino , un bruciante romanzo di formazione sulle note del rock dell’anima.

cover angie_speriamo bene6

Sally è una diciottenne decisamente atipica: sceglie di vivere un’estate speciale nell’amata Sabbiadoro seguendo i binari di una doppia vita. Il giorno è dedicato alle nuove conoscenze, alle amicizie, ai

Uscirà il 14 maggio la nuova edizione aggiornata di Axl – La sconvolgente biografia del leader dei Guns N’Roses

AXL - 3rd_ed_rev2

Uscirà il 14 maggio la nuova edizione aggiornata di Axl – La sconvolgente biografia del leader dei Guns N’Roses di Ken Paisli. Il libro, amatissimo tanto dai fans dei Guns

Semplicemente Slash, incredibile promozione per il libro rock dell’anno

Semplicemente Slash - solo fronte small

Fuori il 10 marzo il libro monografico sulla rockstar con il cilindro a cura del redattore de Il Giorno di Massimiliano Mingoia. Parliamo di un’opera monumentale, di oltre 300 pagine con

In uscita il 18 luglio “Amy & Blake”

Amy&Blake - solo fronte

Il rapporto distruttivo tra Blake Fielder-Civil e Amy Winehouse è stato uno dei più discussi e chiacchierati della recente storia della musica, documentato con eccessivo accanimento dai media di tutto il mondo, fino al suo tragico epilogo.

Di questa relazione instabile, difficile ma non per questo priva d’amore, pochi conoscono i retroscena meglio di Georgette Civil, la madre di Blake.

In questo libro doloroso e struggente, la donna per la prima volta rivela tutta la sconvolgente verità sugli eventi che hanno portato suo figlio ripetutamente in cella e la pluripremiata cantante soul verso la prematura scomparsa; una drammatica vicenda con tante colpe e altrettanti colpevoli che si è abbattuta su due giovani belli e innamorati e sulle rispettive famiglie con conseguente tragiche.

Amy e Blake è la storia di due ragazzi tormentati che si innamorano follemente, è il resoconto commovente di una madre disperata che vede il proprio primogenito e la sua celebre moglie lanciarsi in un folle viaggio verso l’autodistruzione, ma è anche un’analisi lucida e obbiettiva che non fa sconti a nessuno, nemmeno al suo stesso figlio Blake.

E NELLE VENE CEMENTO: In uscita un potente romanzo di formazione

e-nelle-vene-il-cemento

E nelle vene il cemento racconta un anno di cantiere edile.
Dalla viva voce del protagonista, ecco la storia toccante, profonda e reale d’un ragazzo chiamato a fare uno dei lavori più duri e massacranti che esistano. Un viaggio a diretto contatto con uomini provenienti dalle più disparate parti del mondo, con la difficoltà e il dolore fisico nell’affrontare le giornate, i mesi, le stagioni immerse nel cemento, con le paure e gli incubi ricorrenti, con il caldo soffocante e il freddo che taglia la pelle. Questo romanzo è il racconto della desolazione ma anche dell’orgoglio di fare il muratore, un lavoro nobile che nessun ragazzo italiano vuole fare più.
Un romanzo dedicato a coloro che la fatica l’hanno sentita passare attraverso le cicatrici delle mani, per una vita intera.

Erik D’Arco nasce a Guastalla (RE) il 20/09/1987. A 17 anni inizia a lavorare come muratore. Innamorato della letteratura, scrive poesie e brevi racconti.
“E nelle vene il cemento” è il suo primo romanzo.

In uscita solo in ebook “Angie, fidati… l’estate è per sempre” di Angelo Laurino , un bruciante romanzo di formazione sulle note del rock dell’anima.

cover angie_speriamo bene6

Sally è una diciottenne decisamente atipica: sceglie di vivere un’estate speciale nell’amata Sabbiadoro seguendo i binari di una doppia vita. Il giorno è dedicato alle nuove conoscenze, alle amicizie, ai grandi amori. La notte, al gioco online nella compravendita dell’oro, con la speranza di riscattare – vincendo una grossa somma – una truffa subita da suo padre.

Le parole di mille canzoni (di Vasco e non solo) scandiscono il ritmo delle giornate e delle notti di Sally: un’onirica playlist di grandi successi rock che non potranno non far cantare anche il lettore. Dai Nirvana ai Rolling Stones, dai Led Zeppelin agli AC/DC, dai Doors, al reggae , alla surf music, al Blasco nazionale.

Ma Sally ha anche un segreto, che verrà rivelato soltanto a fine estate: cosa significano i suoi sogni profetici e misteriosi? Qual è la natura del legame profondo che la unisce all’amica Angie?

in vendita a 5,99 in tutti principali bookstore online!

NO EAP?

noeap_ono
Ci piacciono tanto le sigle. Da un po’ di tempo ne ho sentito echeggiare sovente una: NO EAP. La sigla sta per Editoria A Pagamento. Ovvero quella prassi per cui un autore va da un editore e concorda con l’editore un costo per pubblicare la sua opera, normalmente corrisposto sotto forma di acquisto di copie del volume a stampa. Questa pratica da molti è considerata immorale, mentre a mio avviso, di immorale ci sono soltanto certi prezzi che molti editori, e anche qui ci si deve capire su che cosa è, cosa fa un editore, propongono all’autore per la realizzazione della pubblicazione.
Un progetto editoriale costa. L’ho cominciato a imparare quando ho cominciato a pubblicare i libri degli altri.
L’investimento più modesto che si può fare su di un prodotto editoriale è nell’ordine quantomeno di due-tremila euro, che prevede tirature minime, che difficilmente ripaga dell’investimento iniziale in meno di un anno, e da qualche ricavo – l’editoria è impresa a fine di lucro – non prima di due anni. Una casa editrice che non sia alimentata da qualche ricco benefattore o dalla finanza internazionale, difficilmente può destinare molti investimenti agli autori esordienti. Lo abbiamo fatto spesso (ora dobbiamo prestare più attenzione), ogni tanto recuperiamo l’investimento, raramente ci guadagnamo, più spesso andiamo sotto.
Non trovo però nulla di immorale nell’offrire le nostre capacità professionali ad un costo accettabile, che remuneri il (TANTO) tempo che dedichiamo ai progetti che noi chiamiamo, non per nascondere o alterare la realtà, ma per pura convinzione: Editoria Partecipata. Che significa che non mi comporto da garzone del tipografo, che non ti vendo la stampa delle tue corbellerie, ma cerco di farti pubblicare un libro. Che significa che decidiamo insieme il titolo, la copertina, che facciamo un editing accurato, che lavoriamo per te per quattro soldi, sperando di fare un prodotto che ti piaccia, che ci piaccia, che piaccia al pubblico. Che cosa c’è di sbagliato se io, se noi, per fare tutto questo ti chiediamo di pagare quel tempo per un progetto che non è né nel nostro piano editoriale né nelle nostre possibilità di investimento?
Raramente mi è capitato di imbattermi in autori che siano stati in grado di pubblicarsi da soli in modo remunerativo (rinnovo i mei complimenti a Francesco Grandis;-)).
Chi non conosce questo mondo, il mondo dell’editoria, può pensarci come avidi e privi di scrupoli, pronti a carpire la buona fede di chi sta nutrendo la propria vanità.
Ci sono sicuramente dei soggetti censurabili che spolpano i malcapitati che si imbattono nelle loro attenzioni, ma questo capita purtroppo in molti, molti ambiti professionali ed imprenditoriali.
Noi abbiamo con i nostri autori partecipanti un rapporto che in genere funziona bene, perché diamo esattamente ciò che richiedono, ossia un’opportunità. Ma perché devo essere solo io a scommettere su di te, caro autore? Ma perché le rese, l’IVA sul distribuito, il valore a magazzino sono solo miei problemi, come le fatture del tipografo?
Davvero sono migliori quegli editori, tipo quelli che si chiamavano come un codice, che lanciano decine di progetti costosi e senza l’ombra di una possibilità di rientro e poi fanno buchi di bilancio milionari, e non pagano collaboratori e traduttori?
No. Troppa gente confonde l’opera con il prodotto che la materializza. Il diritto dell’autore è appunto bene immateriale, ma il libro, soprattutto il libro di carta, è un prodotto, un bene di proprietà dell’editore. Del quale l’editore è responsabile.
Il prodotto va preparato, va realizzato, e tutte queste fasi hanno un costo. Se mi devo accollare quel costo ci devo credere davvero tanto. Se paghi un prezzo onesto io posso fare quel lavoro per te, caro autore. Oppure puoi cercare qualcuno che ci creda più di me, oppure puoi fare da te.
Ma non trovo nulla di immorale nella dignità del proprio lavoro.
Trovo immorale la parola GRATIS, visto che è la più usata da chi entra nelle tasche, e anche nel culo, della gente, specie di quella che giudica immorale che si paghino beni e servizi.

Marco Porsia

Direttore Commerciale

CHINASKI EDIZIONI

presentazione Genova Protocollo Pioggia Nera

genova protocollo pioggia nera cover solo fronte_ copy

Venerdì 17 giugno, ore 17 e 45, presso la libreria Amico Ritrovato – via Luccoli 98r Genova – presentazione del libro Genova Protocollo Pioggia Nera. Interverrà l’autore.

 

UN INCONTRO PER NON DIMENTICARE

deportato_bozza cover copy

Giovedì 16 giugno 2016, ore 17.30

Palazzo Fieschi – via Sestri 34 – Genova Sestri P.

 

Presentazione del libro

INTERVISTA COL DEPORTATO

di Francesco e Orazio De Santis.

 

Oltre agli autori interverranno:

 

Cristina Quaglia – Presidente Gruppo 16 giugno 1944

Severino Bianconi – Scrittore, Consigliere Municipio VI Medio Ponente

Domenico Saguato – Centro di Documentazione Logos

Federico Traversa – Chinaski Edizioni

Govi: la faccia che Genova ha perso

cover govi 2016_solo_fronte

“- Cosa ci vuole a cambiare un colletto?

– Un altro colletto…”

Se dopo aver letto questo scambio di battute la vostra prima reazione è una risata fragorosa, allora anche voi siete cresciuti con gli spettacoli teatrali – prima in videocassetta e poi in dvd –  del grande Gilberto Govi, uno degli artisti genovesi più importanti di tutti i tempi. Un’icona così forte che, in occasione dei 50 anni dalla sua morte – Govi è nato nel 1885 ed è scomparso nel 1966 – le istituzioni locali hanno deciso di dedicargli alla Loggia della Mercanzia di piazza Banchi una bella mostra che ripercorre la vita e la carriera dell’artista, grazie a foto, cimeli, locandine, sceneggiature originali e filmati.

 

A questo punto però, per completare le celebrazioni di questo anniversario importante manca un libro che ricostruisca – con l’occhio di oggi – la storia di questo grande artista di casa nostra. Ed è proprio in questo solco che si inserisce “Govi: la faccia che Genova ha perso”, curato da Marco Porsia e pubblicato dalla casa editrice genovese Chinaski Edizioni. Un viaggio lungo 192 pagine che non racconta soltanto la biografia di uno dei più grandi attori di teatro (genovese e italiano) del XX secolo, ma analizza anche ciò che oggi rappresentano Govi e la sua opera. Un’occasione per guardare ai tanti personaggi a cui questo artista ha dato un volto e un’anima sempre diversi, con lo sguardo odierno e con gli occhi di una città che è cambiata parecchio, rispetto a quella della prima metà del secolo scorso. Una biografia ampia, che cerca di ricuperare il contesto storico in cui l’attore ha colto i suoi meritati successi; un testo attraverso il quale si è cercato di raccontare pregi e limiti dell’attore, indagando tutte le sfaccettature del suo carattere e della sua arte.

A integrare il ritratto dell’artista genovese, c’è anche una nutrita serie di interviste ad attori, scrittori, gente di spettacolo, rappresentanti della cultura e delle istituzioni cittadine: una serie di colloqui che servono a dare maggiore respiro al volume e che rendono ancora più approfondita l’analisi del rapporto di Govi con la sua città. “Govi: la faccia che Genova ha perso” presenta anche una sezione con articoli tratti dai giornali pubblicati durante gli 80 anni di vita di Govi; attraverso la lettura di questi articoli ci si è provati a calare ancora di più nella storia, quella dei grandi eventi, così come in quella quotidiana.

 

Questo volume, ricco di spunti e di nuove domande, verrà presentato giovedì 19 maggio alle 17 nella sala dei Chierici della Biblioteca Berio. All’evento, oltre all’autore, saranno presenti anche Federico Traversa (Chinaski Edizioni), Franco Bampi (A Compagna), Pino Boero (assessore allo Sport del Comune di Genova e docente universitario), Gilberto Lanzarotti (Teatro Rina e Gilberto Govi), Gian Domenico Ricaldone (Museo Biblioteca dell’Attore), Matteo Monforte (autore comico). Una nutrito parterre di ospiti, per un pomeriggio indimenticabile dedicato a Gilberto Govi.

Uscirà il 14 maggio la nuova edizione aggiornata di Axl – La sconvolgente biografia del leader dei Guns N’Roses

AXL - 3rd_ed_rev2

Uscirà il 14 maggio la nuova edizione aggiornata di Axl – La sconvolgente biografia del leader dei Guns N’Roses di Ken Paisli. Il libro, amatissimo tanto dai fans dei Guns quanto dai sempre più numerosi lettori di Paisli, torna con una nuova edizione completamente aggiornata, che copre fino alla recente reunion della vecchia line up della band e all’ingresso di Axl negli Ac/Dc. Uno spaccato rock imperdibile!